Tpra

IL TPRA DIVENTA FIT

Quando alle idee si aggiunge una buona dose di coraggio possono accadere cose impensabili. E la Federazione Italiana Tennis dimostra ancora una volta di non accontentarsi e di avere voglia di sorprendere, lanciando un circuito amatoriale che promette di fare scintille. Si chiama Tpra, è scattato lo scorso primo gennaio e vuole trattare gli amatori alla stregua dei professionisti, valorizzando tornei e personaggi con un sito ad hoc e tante idee innovative.
E’ la naturale evoluzione di SuperTennis Club. Dalla community di tennisti che ti permette di prenotare il campo on line e di trovare partner di gioco nella tua zona per scambiare due palleggi, allenarti o fare qualche bel match, si passa a un sistema che inserisce il concetto del circuito di tornei, di classifica computererizzata. E presto i due sistemi andranno a interfacciarsi per ottenere una struttura integrata in grado di andare incontro a tutte le tipologie di tennista, dal principiante a chi punta all’agonismo a pieno titolo.
Il concetto è semplice, come tutti quelli di successo. Prendi quei giocatori che non sono mai andati più in alto del ranking di 4.2 (o dei vecchi C4) e metti a loro disposizione un sistema da 'pro', a sfondo social: partendo dalla possibilità di organizzare sfide con chiunque tramite un click, con l'analisi di ogni classificato aggiornata in tempo reale a seconda dei risultati. Insomma, una di quelle novità che ti tengono inchiodato al computer, al ritorno dalla partita della domenica con il tuo amico/avversario, per capire bene dove, come e perché hai perso. E soprattutto quando potrai rimediare.

Un circuito con i SuperSlam
L'operazione è di grande portata perché interessa i quarta categoria e gli Nc o i mai classificati, ossia il motore del movimento. Un possibile momento di svolta. Una scossa all'ambiente del tennis amatoriale destinata ad allargare ulteriormente il campo (già cresciuto in maniera esponenziale negli ultimi dieci anni) dei praticanti nel nostro Paese. Così troveremo una graduatoria che ci dirà come siamo classificati dopo ogni settimana, così capiremo quali sono punti deboli e qualità dei nostri avversari, così avremo la possibilità di vivere un vero circuito, con tanto di SuperSlam, in calendario nelle stesse settimane dei veri Major sulle rispettivi superfici: cemento, terra, erba (ebbene sì, erba vera) e di nuovo cemento. Che poi i campi siano quelli di Milano, Rovigo o qualsiasi altra città, per i quarta, cambia poco. La sensazione di trovarsi a lottare per qualcosa di davvero importante (master finale compreso) non mancherà.

Burocrazia snella, tornei più comodi
L'attività di livello amatoriale rappresenta per i circoli dello Stivale l’elemento fondamentale di vita quotidiana e per questo si è deciso di valorizzarla al massimo, proponendo ai soci un circuito tutto nuovo che potrà essere da stimolo per ulteriori iscrizioni. Visto dalla parte dei circoli, Tpra rappresenta un sistema di tornei e sfide organizzati in modo moderno che permetterà di incrementare con facilità le ore di gioco, semplice, accattivante e poco dispendioso. Con la FIT che sta modificando il proprio regolamento tecnico-sportivo, minimizzando gli aspetti burocratici nella fase di approvazione di questi tornei, rendendoli dunque più accessibili.
Lo spunto è nato da un appassionato bresciano, Max Fogazzi, che lo ha sperimentato con successo sulle racchette lombarde. Tanto da coinvolgere 7.500 persone in tutta Italia. Ora che è stato sviluppato dalla FIT, Tpra farà il definitivo salto di qualità, diventando uno dei perni del vasto programma federale di promozione dell’attività di base che da oltre un decennio sta dando straordinari risultati, conferendo alla crescita del movimento uno slancio talmente inarrestabile da sorprendere persino i più ottimisti. Dal primo gennaio, per fare il primo torneo ufficiale serve solo una tessera FIT (non agonistica), un certificato di buona salute. Ci si iscrive con due clic… e si “parte in quarta”.

CONTATTI

Bordighera Lawn Tennis Club 1878
Associazione Sportiva Dilettantistica

Tel. +39 33 33 479973 / +39 328 76 28685

Via Antonio Stoppani, 15
18012 Bordighera (IM)

Email: info@tennisbordighera.it

turing
  Accetto che i dati siano trattati per ottemperare alla richiesta in base all'art 13, D.Lgs 30/06/2003 n.196